4795 visitatori in 24 ore
 192 visitatori online adesso





Stampa il tuo libro



Davide Ghiorsi

Davide Ghiorsi

Gente strana i poeti, gente da tenere lontana,i poeti sono truffatori, perché parlano di pioggia che scende lungo il viso non accorgendosi che invece sono lacrime, parlano di assenza momentanea di un amico o di una persona cara, non sapendo che lontano, non è un paese da dove un giorno si torna ... (continua)


La sua poesia preferita:
I circensi
Era una notte di neve
di quelle che non possono aver altro colore
perché c'è solo il bianco e c'è solo il silenzio
a scolorir le ore.

Ed io da dietro i vetri
li vidi come un sogno, come un'illusione
i carri dei circensi...  leggi...

Davide Ghiorsi

Davide Ghiorsi
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
I circensi (01/11/2015)

La prima poesia pubblicata:
 
Il Fiume (09/10/2014)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Nel cielo una palla di cera (13/09/2017)

La poesia più letta:
 
Sorriso di luna (01/01/2015, 2611 letture)

Leggi la biografia di Davide Ghiorsi!

Leggi i 37 commenti di Davide Ghiorsi


Leggi i racconti di Davide Ghiorsi


Autore del giorno
 il giorno 08/11/2016

Autore della settimana
 settimana dal 09/11/2015 al 15/11/2015.
 settimana dal 26/01/2015 al 01/02/2015.

Davide Ghiorsi
ti consiglia questi autori:
Jade B
Daniela Zarriello
Paola Riccio
Cristiano De Marchi
Patrizia Ensoli

Seguici su:




Ti piace come scrive poesie Davide Ghiorsi? Allora clicca su questo pulsante per condividere su Google+.

Cerca la poesia:



Davide Ghiorsi in rete:
Invia un messaggio privato a Davide Ghiorsi.


Davide Ghiorsi pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

DonneModerne.com DonneModerne.com

PortfolioPoetico.com PortfolioPoetico.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

La morte di Ivan Ilijc

La morte di Ivan Il'ic è una delle opere più celebrate di Tolstoj, influenzata dalla crisi spirituale dell'autore, che (leggi...)
€ 0,99


Davide Ghiorsi

I circensi

Introspezione
Era una notte di neve
di quelle che non possono aver altro colore
perché c'è solo il bianco e c'è solo il silenzio
a scolorir le ore.

Ed io da dietro i vetri
li vidi come un sogno, come un'illusione
i carri dei circensi comparir dal niente
come una canzone.

Era l'ottantaquattro
avevo dieci anni e un padre contadino
mai avevo visto il circo, mai udito il mondo
nè mai assaggiato il vino.

Rimasi affascinato
da tutte quelle risa, da tutti quei colori
che pure a piedi scalzi avrei affrontato il gelo
e sarei corso fuori.

Ma eran di passaggio
e verso la frontiera fuggivano di corsa
si richiudeva il buio lasciando il velo bianco
sopra ogni voce persa.

E dopo pochi istanti
di quella meraviglia non c'era più alcun segno
lasciando dietro ai vetri lo sguardo di un bambino
che aveva visto un sogno.

Poi dopo mille inverni
li vidi riapparire come un eterno gioco
con file di cavalli, pagliacci, trampolieri
e perfino un mangia fuoco.

Chissà da quale inconscio
tornarono ora indietro, chissà da che frontiera
salivano dal cuore portando nella mente
l'incanto di una sera.

Ma neppure questa volta
poterono fermarsi o portarmi via con loro
i carri dei circensi ti passan nella mente
e poi rimani solo.

Li vidi allontanarsi
portandosi ogni risa, portandosi ogni suono
lasciandomi negli occhi lo sguardo di un bambino
pur se ora sono un uomo.


Davide Ghiorsi 01/11/2015 14:37| 4| 701

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Nota dell'autore:
«Immagine dal web»


 
Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Mi piace segnalare il contrasto accennato dalll'autore tra la vita faticosa e rude del padre contadino e l'esistenza gioiosa ed apparentemente libera da ogni legame dei circensi: agli occhi d'un bimbo che guarda dai vetri appannati di una finestra (metafora dell'assoluta ingenuità infantile) il carrozzone in transito diventa il sogno d'una vita meno dura di quella che quotidianamente solca rughe su viso di un padre stanco. La penultima strofa lascia nel cuore la nostalgia x tutti quei sogni irrealizzabili da bambini, irreali da adulti.»
adriana sini (01/11/2015) Modifica questo commento

«lirica di spessore... risa che durano poco rimane solo il sorriso di un bambino ora divenuto uomo... bellissima metafora ...un poeta che non ostenta che ci parla con il cuore... ottima stesuta il mio plauso»
Club Scriverecarla composto (01/11/2015) Modifica questo commento

«Amarcord... sento una musica che descrive l'istante... bella la pellicola in bianco nero, belle le sensazioni e le immagini che in essa si perpetuano. Galleggiano i versi di questa bella poesia, galleggiano nei ricordi di chi ha vissuto e fotografato un momento unico. Plauso alla sensibilità...I ricordi sono pilastri della nostra vita!»
Cristiano De Marchi (01/11/2015) Modifica questo commento

«Versi affascinati scivolano in un ritmo perfetto,
quanta magia negli occhi e quanto disincanto " fuori "
ma come dice l'autore, il tempo scorre ... ed è nel ritrovarsi
scoprirsi ancora fanciulli che vive il trucco magico del " nostro " circo.
Certamente un'opera di grande contenuto.»
Patrizia Ensoli (01/11/2015) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:

smiley Quasi felliniana. (Antonio Terracciano)

smiley sei un fenomeno, che bella (Medusina)

smiley Wow è tanto bella ed emoziona la chiusa*** (Jade B)

smiley La vita forse è un circo.Passa e poi rimani solo (Rosetta Sacchi)

smiley Magari guardi dietro i vetri e aspetti... che si (Rosetta Sacchi)

smiley avveri il sogno! Bravo Davide! Ciao (Rosetta Sacchi)

smiley Reale e simbolico fusi insieme armonicamente.Bella (Marco Malacario)

smiley mi sento incapace di commentare, sei al di sopra (Patrizia Ensoli)

smiley di ogni banalità! Complimenti di vero cuore! (Patrizia Ensoli)

smiley Tutto piacevolemente bello! Grande Davide! (Cristiano De Marchi)

smiley Un bel testo da imparare a memoria. Bravo (Umberto De Vita)

smiley davide la tu semplicità ed umiltà sono pari alla (carla composto)

smiley tua preparazione e bravura SF ciao con stima (carla composto)

smiley Bella!!!!!bravissimo poeta S e F.ciao (Maria51)

smiley Molto bella e coinvolgente.. fs..Un caro saluto !! (Melina Licata)

smiley Nostalgia ed emozione. Stupenda, Davide! (alias Marina Pacifici)

smiley Bravissimo poeta, sempre tra i migliori...ciao (daniela dessì)

smiley questi versi, quella dell'anima! bravissimo! (Fiammetta Campione)

smiley non è venuta la frase precedente: volevo dire (Fiammetta Campione)

smiley vera Poesia in questi versi... incantata... (Fiammetta Campione)

smiley Atmosfera felliniana,scorrono i fotogrammi e in (nemesiel)

smiley parallelo,sensazioni ed emozioni.Inconfondibile (nemesiel)

smiley autore, complimenti (nemesiel)

smiley Sei veramente un grande! Ogni argomento è pane (catherine)

smiley per la tua poesia!Lodevole lavoro! (catherine)

smiley per la tua poesia!Lodevole lavoro! (catherine)


Amazon Prime

Link breve Condividi:


Introspezione
Angolo d'eterno
E vien pensiero
Il marinaio
Io
Io parto
Fui
Ultima sera
Io e mio padre in questo giorno siam coetanei
Quando ci si veste coi tramonti
La steppa e la neve
Il guardiano del faro
Spider Man
King Kong
L'uomo di settembre
Nel respiro del bosco
I ricordi
I circensi
Domande
Attesa
Il dolore
Vecchiaia
Farfallina di bianco colore
Il mio veliero
Resa
Oblio
Allegria
Rughe
La catapecchia
Il ladro di silenzi
L'orizzonte ha gli occhi rossi
Il mercante di aquiloni
Stelle
Lo strano passeggero
Io sono
Pianto notturno
Sorriso di luna
Lo spaventapasseri
La ballata del capitano Mack
Pane e rugiada

Tutte le poesie



Davide Ghiorsi
 I suoi 6 racconti

Il primo racconto pubblicato:
 
Il sognante cavaliere Olaf (03/11/2015)

L'ultimo racconto pubblicato:
 
Il generale (16/11/2016)

Una proposta:
 
Il sognante cavaliere Olaf (03/11/2015)

Il racconto più letto:
 
Lo spaventapasseri (09/11/2015, 484 letture)


 Le poesie di Davide Ghiorsi



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2017 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it